Torna a News

La raccolta dell’olio si allarga a Turriaco

15 febbraio 2017
raccolta olio a TurriacoDopo Staranzano e Monfalcone anche a Turriaco i cittadini potranno smaltire in modo corretto l'olio di frittura o quello delle conserve. Sabato, alle 11, il Comune e Isontina Ambiente inaugureranno il punto di consegna di olio vegetale collocato nel piazzale Donatori del sangue.
Nel corso della manifestazione ai partecipanti verrà data in omaggio una piccola tanica per la raccolta dell’olio vegetale utilizzato nelle preparazioni alimentari e che non andrebbe mai smaltito negli scarichi delle abitazioni.
L’olio vegetale è riciclabile al 100%, se correttamente conferito. Disperdere l’olio vegetale in acqua provoca invece un grave danno all’ambiente: basti pensare che un litro di olio disperso in acqua rende non potabile un milione di litri d’acqua. Anche la raccolta dell’olio vegetale deve però essere fatta con attenzione, evitando errori comuni. Nel contenitore dell’olio vegetale si possono inserire gli oli e grassi di frittura, l’olio di conserve e di prodotti conservati sottolio, lo strutto e burro sciolti, gli oli e grassi vegetali rancidi e scaduti. Nel contenitore giallo non potranno invece essere svuotati l'olio minerale di motori e ingranaggi, fluidi chimici, maionese, salse e altri condimenti (come le salamoie), resti di cibo conditi con olio vegetale.
Dalle lavorazioni dell’olio vegetale riciclato si possono ottenere collanti, biodiesel, mastici, lubrificanti, saponi industriali, lubrificanti per motori, asfalti, bitumi.